Alto Adige e Merano: tradizioni, paesaggi e cultura contadina

Ascolta con webReader

contadini al maso Innergrubhof_Pertolli

Non solo paesaggi di montagna a perdita d’occhio, vegetazione fitta e graziose casette curate nei dettagli da zelanti massaie. A Merano una serie di elementi peculiari hanno creato una radicata cultura contadina che ha reso ancora più particolare l’intero territorio. Lunghi inverni trascorsi al freddo e le vie di comunicazioni a volte difficili per via della neve, hanno reso forte e fiero il carattere dei locali e oggi si nota ancora una comunità con un fortissimo senso di appartenenza che non rinuncia agli usi locali, tramandati di generazione in generazione.

Se è vero che l’arrivo dell’era moderna ha comunque cancellato una parte della memoria storica locale, è parlando con i contadini più anziani che si scopre un microcosmo fatto di strade di campagna non invase dal traffico cittadino, grandi case dove ci si riuniva nell’unica area riscaldata che era la stube e il lavoro nei campi molto duro, che lasciava i segni nelle mani e nel viso a causa del sole e del freddo intenso. Una vita difficile certo, ma carica di poesia, offuscata oggi dal progresso, dai macchinari che sostituiscono il lavoro dell’uomo ma non in grado di modificare i valori veri dei contadini dell’Alto Adige. Gli stessi che spesso scelgono di costruire un fienile seguendo le medesime tecniche dell’Alto Medioevo, quindi con i tronchi d’albero e lunghi rami di abete. Lo stesso in buona parte integrato con il maso, ricrea gli ambienti di una volta.

Maso_by Damian Pertoll (8)

I prodotti dei masi, dunque, sono ancora oggi parte integrante se non fondamentale dell’economia di Merano e di tutto l’Alto Adige. Sono sempre di più coloro che vogliono contare sulla genuinità di verdura, salumi, latte e latticini. Chi raggiunte quote più alte, può incontrare contadini al lavoro, notare gli steccati in legno ormai rari che separano le case o accorgersi di una usanza divertente. Sono molti coloro che usano ancora il cosiddetto grembiule blu. Si porta pure nei giorni feriali per lavorare e molto spesso contiene delle scritte o motivi divertenti. E’ possibile accostarsi ad un tipo di vita del genere, per vedere da vicino che cosa significa stare lontani dal caos del vivere moderno, affidandosi al Gallo Rosso, una associazione che vanta la presenza di 1.600 agriturismo, selezionati in base ai servizi e prodotti proposti.

Vai alla Fonte dell’Articolo

Be Sociable, Share!
Questo articolo è stato pubblicato in News da . Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *