Barcellona – viaggio alla scoperta di tesori artistici

Ascolta con webReader
Barcellona-La-Sagrada-Familia

Barcellona-La-Sagrada-Familia

Abbiamo parlato spesso di Barcellona, splendida testimonianza d’arte visitabile in tutte le stagioni e ricca di svariati capolavori. Nella città spagnola si arriva per osservare i principali monumenti, per riscoprire lo spirito catalano, per assaggiare una cucina impeccabile o, ancora, per dedicarsi al mare o alla movimentata vita notturna. No, non manca nulla qui e la vacanza rilassante e indimenticabile è, praticamente, assicurata. Tanto per cominciare è un luogo che delizia il palato, grazie anche alla nuovissima “cocina-tecno-emotional”, ma pure per quella tradizionale fatta di prodotti genuini della terra, esposti nel famoso mercato della Boqueria. Mare, terra e montagna contraddistinguono i piatti dell’area, con influssi provenienti dalla Francia e dall’Italia. Ritornando ai gioielli di architettura, ecco i sei “imperdibili” se si organizza un viaggio in tale parte di Spagna.

  1.  La Sagrada Familia: l’opera più celebre di Gaudì, incompiuta ma particolare, anzi unica. E’ tutta decorata con statue e fregi di pietra legati ai temi della flora e della fauna. Le due torri sono visitabili, salendo oltre 400 gradini o prendendo l’ascensore, per godere della splendida vista della città, pagando un biglietto di 12 euro.
  2. Parc Guell: lo stesso Gaudì lo progetto agli inizi del Novecento e nella sua idea sarebbe dovuto diventare una città giardino. Attualmente è un’area verde pubblica, ma considerata patrimonio dell’Unesco.
  3. Casa Batllò: anche tale costruzione, nel 2005, è stata dichiarata patrimonio dell’Unesco e chiunque la osservi, non può fare a meno di pensare, che con i suoi colori, sia forse l’opera più originale di  Antoni Gaudì.
  4. Museu Picasso: si trova all’interno di cinque palazzi medievali, nel quartiere di Barri Gòtic e i turisti con qualche giorno in più a disposizione, non perdono mai l’occasione di visitarlo. E’ ricco di opere d’arte di questa artista, legato al cubismo.
  5. Fundaciò Joan Mirò: vi si trovano 10.000 pezzi dell’artista e lui stesso nel 1968, pensò di farne una fondazione. Il biglietto d’ingresso costa 8,5 euro.
  6. Museo Nacional d’Art de Catalunya: è notevole la sua collezione di arte romanica, molto completa e l’ingresso ha un costo di 8,5 euro.



Visualizza le PROMOZIONI

Prenota tramite i nostri PARTNER e inizia a GUADAGNARE


Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *