Copenhaghen, le attrazioni da non perdere

Ascolta con webReader

cosa vedere copenaghen

Copenaghen è una città dalle mille sorprese, un connubio perfetto tra stile e innovazioni, capace di stupire chi la visita. Se vi apprestate a partire per questa splendida città, ecco alcuni appunti di viaggio da ricordare, per non perderere nessuna delle attrazioni tipiche che Copenaghen è in grado di offririvi. Iniziamo il nostro tour dalla mitica e famosissima Sirenetta, adagiata sul suo scoglio, si trova sul lungomare della città di cui è simbolo. Dopo le foto di rito, spostatevi in centro, dove ammirerete il Palazzo Reale di Amalienborg, la residenza invernale della regina e sede del famoso balcone dove i regnanti salutano la folla.

Appena fuori dalla città ecco Tivoli, il più antico parco di divertimenti del mondo: noto per i suoi bellissimi giardini, da dove ammirare i fuochi artificiali, vi si trovano anche le montagne russe Deamon e delle piccole imbarcazioni sulle quali fare un giro. Il Castello di Kronborg a Elsinore, distante circa dieci minuti di treno da Copenaghen, è uno dei più importanti castelli rinascimentali del Nord Europa: la sala da ballo, gli arazzi commissionati da Federico II e le sotterranee del castello vi lasceranno senza fiato.

Da non perdere anche il Museo Nazionale di Copenaghen, che ripropone gli avvenimenti storici della nazione, con giochi di luce e suoni: i bambini ne andranno matti! Spesso vi si possono trovare anche delle mostre temporanee storiche di altri paesi: per chi va di fretta è stata anche fatta una guida per visitare il museo in un’ora visionando solo i dieci mila oggetti più significativi. La Torre Circolare, o Round Tower, è il più antico osservatorio funzionante in Europa: in cima vi si trova anche una piattaforma dalla quale ammirare una vista completa della città. E’ un pò lungo e difficoltoso arrivare fino in cima ma la vista vi ripagherà di tutta la fatica fatta!

Photo credits: Flickr, by Emilio Corvino

Vai alla Fonte dell’Articolo

Be Sociable, Share!
Questo articolo è stato pubblicato in News da . Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *