Cosa vedere in due giorni ad Amsterdam

Ascolta con webReader

Il tempo è un lusso, ed è molto breve soprattutto quando viaggiamo. Ma Amsterdam, una delle capitali più piccole d’Europa, si presta bene alle toccate e fuga grazie al suo centro compatto e all’eccellente trasporto pubblico (o alla possibilità di affittare una bicicletta). Se avessi avuto la possibilità di stare solo due giorni, ecco cosa avrei visto.

La card I Amsterdam della durata di 48 ore è utile per visitarla in quanto ti permette di non fare troppe file e vedere tutto quello che vuoi. Ti offre il 25% di sconto nei ristoranti, l’opportunità di usare i mezzi pubblici gratuitamente e i musei senza stare ore e ore a fare la coda.

Le prime 24 ore del tuo soggiorno in Olanda sono dedicate alla Canal Central Belt, un’area semi circolare nei pressi della stazione centrale. Parti dalla stazione e vai verso sud a Damrak, una strada che ti porta a molti negozi di souvenir e al museo nazionale a est.

Prosegui verso la piazza vecchia e troverai il  Museum het Rembrandthuis, dove l’artista è vissuto e dove sono conservati i suoi più grandi capolavori.

Il secondo giorno vai al  Rijksmuseum, che puoi visitare senza problemi grazie alla I Amsterdam che ti permette di visitare l’arte dei maestri olandesi e fiamminghi, tra cui il famoso pittore olandese Van Gogh.

Dopo tutto questo girovagare, sari stanco e quindi perché non catapultarsi nelle atmosfere del XX secolo con un pranzo veloce al Cobra Cafè.

L’articolo Cosa vedere in due giorni ad Amsterdam sembra essere il primo su Viaggiamo.

Vai alla Fonte dell’Articolo

Be Sociable, Share!
Questo articolo è stato pubblicato in News da . Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *