Il Carnevale di Rio: un’esperienza unica

Ascolta con webReader

Acquistare i biglietti per i balli più popolari, come quelli del Rio Scala o del Gay Gala, è sicuramente un’ottima idea.

Bandas e blocos sono invece delle sfilate aperte al pubblico che si svolgono quindi per strada, spesso il pomeriggio, ideali quindi per le famiglie. Se ne dovete scegliere una, scegliete la sfilata della Banda de Ipanema, a nostro avviso la migliore.

Ma ricordate che non c’è alcun bisogno di fare tutto, a meno che non sia proprio la vostra intenzione. Per la maggior parte dei visitatori, infatti, un paio di bandas e blocos, un ballo in maschera, se possibile, la sfilata delle scuole di samba al Sambodromo sono più che sufficienti per vivere l’esperienza del Carnevale di Rio – o almeno questo vale per i visitatori stranieri.

E’ ben più importante lo spirito con cui si vivono queste 96 ore: si può indossare quel ce si crede, bere a volontà e cantare come se si fosse sotto la doccia. Basta non cedere alle tentazioni per strada perché, in fondo, anche il carnevale ha i suoi limiti.

Vai alla Fonte dell’Articolo

Be Sociable, Share!
Questo articolo è stato pubblicato in News da . Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *