Il Muro del Pianto

Ascolta con webReader

muro-del-pianto

 

 

Costruito da Erode nel 20 a.C, il Muro del Pianto di Gerusalemme è considerato il luogo ebreo più sacro al mondo. Originariamente parte del Monte del Tempio, i Romani distrussero il tempio nel 70 d.C e il muro e un tunnel sotterraneo sono le uniche cose che restano. Solo alcune centinaia di fedeli potevano pregare vicino al Muro, finché non fu costruita la piazza nel 1967. Adesso, migliaia di fedele e di persone di tutte le religioni compiono il loro pellegrinaggio ogni anno per lasciare le proprie preghiere nelle fessure del muro.

Sebbene il muro sia un posto dove le persone vengono in pace, una vera e propria guerra sulle sue origini e sui legittimi proprietari ha preso piede per molto tempo. I capi islamici negano le origini ebraiche e affermano si tratti di un frutto tipicamente islamico. Allo stesso tempo, gli Ebrei non ne rivendicano le origini, affermando che il Muro non appartenga ad una religione specifica, ma solo a Dio.

Vai alla Fonte dell’Articolo

Be Sociable, Share!
Questo articolo è stato pubblicato in News da . Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *