Kuala Lumpur, tra le destinazioni più richieste

Ascolta con webReader

kuala Lumpur

La Malesia e in particolar modo Kuala Lumpur, restano tra le destinazioni più sognate dai potenziali viaggiatori, provenienti da ogni parte del mondo. Una meta lontana, che noi di mondoviaggiblog abbiamo avuto la fortuna di raggiungere, ma carica di diverse attrazioni e peculiarità. Ha un’anima verde e una natura composta da flora e fauna particolare, ha un mare splendido e città sempre in movimento. I centri commerciali di Kuala Lumpur sono super moderni e attrezzati e quest’anno, per il Paese è tempo di presentarsi al mondo in tutto il suo splendore, grazie anche all’evento Visit Malaysia Year 2014.

Proprio da questa destinazione che non dorme mai ed è attiva a tutte le ore, arrivano una serie di nuove attrazioni, che si uniscono alla sua storia, ai monumenti e alle tradizioni rendendo la capitale della Malesia tra le destinazioni più richieste, come ha evidenziato la classifica di Euromonitor International. In quest’ultima lista, dunque, appare al sesto posto tra le città più visitate nel 2012, con oltre 13,3 milioni di turisti.

Antico e moderno che combaciano perfettamente, possibilità di fare shopping (e non dimenticate soprattutto di guardare le scarpe, ma anche gli abiti dei principali stilisti locali). Immancabile, poi, un giro verso le icone di Kuala Lumpur, le Petronas Twin Towers. Da non perdere gli edifici coloniali vicino alla Piazza Merdeka e i tantissimi spettacoli la sera in giro nell’area principale.

Tra gli appuntamenti più amati ci sono: Petronas Malaysian F1 Grand Prix, KL International Marathon e KL Tower BASE Jump. Il prossimo 24 maggio, invece, c’è in piazza Merdeka  Colours of Malaysia, tra colori, sfilate, danze e musiche. Questo senza contare che Visit Malaysia Year 2014 propone almeno 200 festival durante tutto il corso dell’anno. Non si può andare via da questo Paese, senza aver prima assaggiato i suoi deliziosi piatti. Attenzione, però, alle spezie se non siete abituati, perché alcune pietanze possono esserne particolarmente arricchite. Buonissimo dunque lo street food, ma in generale anche nei ristoranti si può trovare un ottimo mix di peculiarità asiatiche, in particolare con influenze cinesi e giapponesi.

Photo Credit: Azreey su Wikimedia Commons

Vai alla Fonte dell’Articolo

Be Sociable, Share!
Questo articolo è stato pubblicato in News da . Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *