Scozia – tra castelli e paesaggi da sogno per un viaggio unico

Ascolta con webReader
Scozia-castello

Scozia-castello

Lo stesso termine nell’immaginario collettivo, riesce a provocare sensazioni molto belle e si cominciano a sognare castelli, immensi spazi verdi e valli solitarie e suggestive: questa terra delle meraviglie viene chiamata Scozia. Una natura molto varia la contraddistingue e va dalle colline arrotondate sulla Frontiera, ai Bassopiani e agli Altopiani e, ancora, alle Isole, passando per montagne innevate, fiumi, laghi, spiagge e brughiere di erica. Con una immagine così intensa, è subito chiaro in mente la stragrande quantità di attività all’aria aperta che si possono svolgere, soprattutto quando la temperatura gelida invernale lascia spazio a quelle più miti della primavera e poi dell’estate.

 Uno degli sport che gli scozzesi adorano e che è alla portata di tutti è il golf, nel resto del mondo dedicato a pochi e ricchi appassionati. I campi, quindi, sono sempre affollati, ma per giocare su quelli più conosciuti è necessaria una licenza. Si tratta, in particolare, di: St. Andrews, Carnoustie, Gleneagles, Royal Dornoch e Turnberry. Quasi dovunque, poi, si possono organizzare escursioni a piedi o arrampicate ma, durante la stagione della caccia ai cervi soprattutto, è una buona idea chiedere il permesso ai padroni se si attraversano aree private. Sui Cairngorms, i monti ad ovest degli Altopiani Scozzesi o sulle Cuillin Hills, nell’isola di Skye, sorgono le aree più belle da attraversare. D’inverno, invece, per lo sci o per gli altri sport dedicati alla stagione fredda, si può optare per Nevis Range vicino a Fort William, con neve artificiale anche d’estate e poi Cairngorm Chairlift Company, The Lecht e Ice Factor.

La pesca si pratica, soprattutto, nei Bassopiani, gestita dalle associazioni locali; negli altopiani, invece, ci si dedica alla ricerca nelle acque dei salmoni, piuttosto costosi o delle trote, ben più economiche. Per chi comunque, si vuole dedicare alle passeggiate in montagna, è sempre bene tenere conto di qualche regola di sicurezza, per evitare di dover cercare l’immediato soccorso dei volontari:

  • chiedete sempre consiglio alla gente del posto;
  • spostatevi in gruppo e valutate prima la vostra resistenza fisica;
  • assicuratevi di essere equipaggiati con scarponi, cerata, cibo e acqua, borsa di pronto soccorso e un fischietto per le emergenze;
  • non scordate cartina e bussola;
  • se sopraggiunge il cattivo tempo ritornate subito a valle.



Visualizza le PROMOZIONI

Prenota tramite i nostri PARTNER e inizia a GUADAGNARE


Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *