Siviglia, idee per lo shopping

Ascolta con webReader

siviglia shopping

Se vi trovate in Andalusia, a Siviglia per la precisione, ecco alcune dritte per fare un pò di shopping interessante e tipico della zona. Iniziate la vostra ricerca gironzolando per i mercatini, il più famoso è quello delle pulci che si svolge ogni giovedì in Calle de la Feria: si possono trovare delle vere chicche! I negozietti più tipici e datati sono invece tutti ubicati su Calle Sierpes, una zona pedonale dove trovare manufatti tipici ed altre chicche tipiche della terra andalusa.

La zona dello shopping sfrenato invece è su Calle Cuna, dove acquistare capi firmati op oggetti di design spagnolo, moda tipica del ballo del flamenco e tessuti coloratissimi, per dare un tocco di originalità al vostro divano op nelle vostre case. Se preferite un ricordo di Siviglia originale e antico, ecco allora che vicino a Catedral si trova un antiquario che fa al caso vostro: vende locandine storiche delle vecchie corride, ma anche abiti storiche delle kermesse.

Uno dei negozi più antichi della città è però El Caballo, aperto fin dal 1892 che vende oggettistica ed abbigliamento tutto in stile Country: vestiti, cappelli, camperos, giubbotti con le frange e molto altro ancora! Veniamo adesso ai prodotti tipici dell’artigianato locale: perdendovi tra i vicoli stretti della cittadina andalusa non potrete restare immuni al fascino discreto di ceramiche, pizzi, ricami, scialli con le frange, mantiglie ricamate a mano, da usare anche dalle neo sposine al posto del velo tradizionale.

Anche i ventagli costituiscono un altro prodotto tipico dell’artigianato locale, di ogni colore e grandezza, di cui molti dipinti a mano: immancabili anche le bamboline in pezza, raffiguranti ballerine di flamenco con abiti tradizionali ma non solo. E ancora collane, bracciali, spille, scarpe, fiori e pettinini per l’acconciatura. L’artigianato di Siviglia è famoso soprattutto per la ceramica e la terracotta, prodotti nel popolare quartiere di Triana: una visita in questa zona vi farà conoscere l’arte antica e preziosa grazie alla quale gli andalusi si sono fatti conoscere in tutto il mondo.

Vai alla Fonte dell’Articolo

Be Sociable, Share!
Questo articolo è stato pubblicato in News da . Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *