Splendida crociera ai Caraibi

Ascolta con webReader

Per il viaggio di nozze una crociera ai caraibi, possibilmente nel continente americano, è quasi d’obbligo. Era ciò che ci ripetevano le coppie di amici che avevano già fatto questa esperienza e ne erano rimasti entusiasti. Ci siamo quindi lasciati convincere anche noi che una vacanza ai Caraibi era il modo migliore per festeggiare il nostro matrimonio ed abbiamo prenotato il viaggio affidandoci ad una delle compagnie leader in crociere.

Partiti da Milano Malpensa in un freddo dicembre abbiamo raggiunto l’Isola di Aruba, punto di partenza della nostra vacanza. All’aeroporto abbiamo trovato ad aspettarci alcuni addetti che ci hanno accompagnati al porto per l’imbarco. Dopo aver adempiuto alle pratiche burocratiche, snellite dal nostro web check-in, abbiamo preso possesso della nostra cabina: molto accogliente ci è subito piaciuta così come il resto dell’imponente nave che ci avrebbe accompagnato nel nostro paradiso.

Dotata di ogni comfort, dai ristoranti alle sale da ballo, dal teatro ad un piccolo casinò, dalla piscina ad un’area benessere con palestre e sala massaggi, era anche caratterizzata dalla gentilezza ed efficienza del personale a bordo.

Seguendo un consiglio dei nostri amici abbiamo scelto una soluzione all inclusive dal punto di vista dei servizi ma abbiamo deciso di fare da soli per quanto riguardava le escursioni senza affidarci a quelle organizzate dalla compagnia.

Sarebbe comunque impossibile elencare giorno per giorno tutto ciò che abbiamo fatto durante la nostra vacanza ai Caraibi. Possiamo senza dubbio affermare che è stato il viaggio più bello della nostra vita. Abbiamo visto dei posti meravigliosi ed incantevoli, un mare limpido e cristallino, spiagge dalla sabbia bianca e finissima, piccoli borghi e villaggi senza tempo. Abbiamo potuto appurare la cordialità della gente creola che abita queste splendide Isole, la loro ottima cucina e soprattutto la natura selvaggia ed incontaminata che regna in alcune zone.

La prima tappa è stata Curacao. L’Isola, poco distante dal Venezuela, è la più grande tra le Antille Olandesi. Sbarcati, dopo un’abbondante colazione sulla nostra nave, abbiamo trascorso un paio di ore passeggiando per le strade di Willemstad, la capitale, caratterizzata da palazzi coloniali color pastello e molti negozi duty-free.

Ci siamo poi spinti verso nord dove abbiamo visitato la Cueva de Hato, un complesso si grotte risalenti a circa 1500 anni fa ricche di stalattiti e stalagmiti. Ancora più a nord siamo arrivati al Parco Nazionale Shete Boka. Una natura lussureggiante ci ha accompagnati fino ad uno strapiombo sul mare dove abbiamo ammirato un panorama mozzafiato fatto di acque blu cobalto che si infrangevano potenti contro la roccia.

Poco distante ci siamo immersi nel mare caraibico sulla splendida spiaggia semideserta di Cas Abao. Un incanto.

Il giorno successivo abbiamo attraccato all’Isola Margarita. La giornata era splendida: sole a picco ma caldo sopportabile. Abbiamo deciso di trascorrere qualche ora in spiaggia e ci siamo fatti consigliare da un tassista che ci ha guidati dal porto fino a Playa el Yaque. La sabbia era dorata e soffice, la spiaggia non particolarmente affollata ed il vento che spirava induceva molti praticanti di surf e wind-surf a cavalcare le onde. Tra un tuffo nelle acque verdi  ed una passeggiata sul bagnasciuga si è fatta ora di pranzo e ci siamo recati presso un ristorante vicino. Abbiamo mangiato dell’ottimo pesce alla brace e le tipiche tortillas di mais e formaggio.

La sera abbiamo assistito ad un bello spettacolo di animazione sulla nostra nave da crociera.

Terza tappa: Grenada. Dal porto ci siamo recati verso la spiaggia di Gran Anse che sapevamo essere l’ideale per lo snorkeling. Ci siamo immersi nelle meravigliose acque che bagnavano la sabbia ed abbiamo potuto ammirare polipi, murene, una fitta vegetazione e soprattutto alcune tartarughe marine.

Il resto della giornata è stato dedicato a visitare la capitale St. George’s. Un continuo sali-scendi di stradine strette con ai lati palazzi bassi e botteghe dove era possibile acquistare un po’ di tutto a prezzi decisamente convenienti.

L’ultima Isola che abbiamo avuto la fortuna di visitare durante il nostro viaggio di nozze è stata St. Lucia. Qui abbiamo concordato con un abitante locale un tour che ci ha consentito di visitare la capitale Castries e soprattutto le incredibili bellezze dell’Isola: la baia Marigot, riparata dai venti che costantemente soffiano su St. Lucia, il giardino botanico di Morne Ensuite caratterizzato da una cascata che termina in una piscina d’acqua dolce. Qui abbiamo fatto il nostro “secondo book fotografico matrimoniale”! Poi ancora Anse Chastanet nel cui mare ci siamo immersi ed ammirato la barriera corallina. Un sogno.

Poi di nuovo a Castries dove abbiamo acquistato un po’ di prodotti tipici locali, soprattutto frutta esotica, presso il mercato coperto situato a Jeremie Street.

Ritornati sulla nave eravamo consapevoli che il giorno successivo ci saremmo diretti verso Aruba. Lì c’era il volo che ci avrebbe riportati in Italia. La nostra vacanza ai Caraibi è stata meravigliosa, non dimenticheremo mai la crociera grazie alla quale abbiamo visto dei luoghi incantevoli davanti ai quali si resta a bocca aperta.


Visualizza tutti i nostri CODICI SCONTO

Visualizza i nostri PARTNER e confronta i prezzi con i nostri motori di comparazione

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *