Thailandia in cucina, i tagliolini di riso saltati

Ascolta con webReader

Sono un must della cucina thailandese e li conosce chiunque abbia, almeno una volta, visitato un ristorante etnico della propria città. Certo in questo caso i sapori sono abbastanza adattati al fine palato occidentale, ma i tagliolini di riso saltati vanno davvero assaggiati, prima di dire che è meglio non gustare pietanze di Paesi lontani che contengono ingredienti ai quali non siamo abituati.

Ecco, quindi, che se volete stupire parenti e amici, anche se non vi siete mai cimentati tra i fornelli in preparazioni di questo genere, potete divertirvi ad improvvisare un piatto che magari vi farà venire ancora più voglia di Oriente. Per le prossime ferie, del resto, la Thailandia potrebbe non essere affatto una cattiva idea e di solito è una destinazione abbastanza low cost, tenuto conto delle distanze e delle opportunità che garantisce. Procediamo allora con i nostri ingredienti:

Phat Thai – tagliolini di riso saltati

 

Ingredienti:

  •  3 tazze di tagliolini di riso, lasciati a mollo nell’acqua tiepida
  • 1 tazza di bocconcini di pollo
  • 4 gamberi
  • 2 uova
  • ½ tazza di olio d’oliva (o di semi)
  • 1/3 di tazza di taufu tagliato a dadini
  • 1 cucchiaio di daigon tritati
  • 1 cucchiaino di aglio tritato
  • 1 cucchiaino di scalogno o cipolla tritata
  • 1 cucchiaino di peperoncini secchi in grano
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 4 cucchiai di salsa di pesce
  • 2 cucchiai di aceto
  • ½ tazza di germogli di soia
  • 2 cucchiai di succo di tamarindo
  • 1/3 di tazza di cipollotto fresco tagliato
  • 1 lime
  • 2 cucchiai di arachidi tostate

Fasi della preparazione:

Fate soffriggere l’aglio e la cipolla tritati e aggiungete il pollo che in questo modo lascerete cuocere. Completate con i gamberi, il daigon, il taufu, l’uovo e saltare tutto insieme. Mettete lo zucchero, la salsa di pesce, l’aceto, il succo di tamarindo e portate a cottura.  E’ il momento, dunque, di versare i tagliolini, di  mescolare bene, unire il cipollotto fresco e i germogli di soia e far saltare. Prima di servire cospargere con arachidi tostate, peperoncini secchi, una fetta di lime e un po’ di cipollotto fresco. Il vostro piatto etnico è pronto da portare in tavola.

Photo Credit: Verso Oriente

 

Vai alla Fonte dell’Articolo

Be Sociable, Share!
Questo articolo è stato pubblicato in News da . Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *