Viaggi a Toronto: le curiosità per la primavera 2012

Ascolta con webReader

 

Viaggi e curiosità, forse non ci avete mai pensato ma si muovono sempre insieme. Una partenza rischia di essere piatta se non sa stupirvi e del resto, quando ci si allontana da casa tra tradizioni differenti, paesaggi particolari ed eventi a tema è semplicissimo trovare qualcosa di molto diverso, rispetto a ciò a cui siamo abituati. Proprio su quest’ultimo aspetto ci vogliamo soffermare e la meta prescelta è Toronto nell’Ontario.  tra magnifici scenari paesaggistici e particolarità da non tralasciare regalerà al vostro soggiorno quel tocco in più. Ecco qualche peculiarità che non dovreste lasciarvi sfuggire:

 

  • MURMUR – se vedete un cartello con la forma di un orecchio verde che vi ammicca da un palo o da un muro fermatevi e concedetevi l’esperienza murmur-toronto! vi divertirete e imparerete qualcosa di nuovo. Sulla sagoma c’è un numero di telefono da chiamare per ‘ascoltare il luogo’  e scoprire curiosità, aneddoti, notizie ed eventi accaduti proprio dove c’è l’orecchio. Si tratta di una serie di racconti  prevedono di seguire un percorso definito, mentre le voci vi narrano le storie che quotidianamente hanno creato Toronto. Il progetto si è nel tempo esteso in altre zone della città, ma il più noto è quello di Kensington market.http://murmurtoronto.ca/
  • I VIGNETI DI NIAGARA ON THE LAKE – Si può partire con il treno dalla città, attraversare un bosco e poi girare degustando per oltre 50 aziende vitivinicole immerse nella campagna intorno alla cittadina a circa 20 minuti dalle famose cascate.
  • GITA A CENTER ISLAND Per godere delle fioriture, organizzare picnic in mezzo ai boschi o guardare lo skyline di Toronto da una prospettiva unica.
  • PASSEGGIATA SULLA CN TOWER http://www.edgewalkcntower.ca è emozionante essere sospesi nel vuoto per una passeggiata a 356 metri di altezza, ma l’esperienza è garantita. Ho provato qualcosa del genere in Marocco e, di solito, non sono molto coraggiosa, ma ne vale la pena.


 

Vai alla Fonte dell’Articolo

Be Sociable, Share!
Questo articolo è stato pubblicato in News da . Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *